blog

Scalea, conclusi i Campionati Italiani Giovanili di Scacchi U16: record assoluto di iscritti. Scalea

Una settimana sotto i riflettori dell’universo scacchistico italiano, decine di migliaia di contatti via web, otto giorni di camere piene, o quasi, per alberghi e bed and breakfast della città e la prospettiva, vista l’eccellente organizzazione di Arca in collaborazione con Le due torri e l’Accademia internazionale di scacchi, di un «bis» nel prossimo futuro.

Gli oltre 900 giovani e giovanissimi atleti provenienti da tutte le regioni d’Italia, accompagnati da allenatori e famiglie, hanno fatto registrare il record assoluto di partecipanti.

Un evento “diverso”, grazie anche alla concomitanza con il Festival Internazionale di Scacchi “Riviera dei Cedri”, organizzato da Arca con Angelo Napolitano (direttore artistico), Luigi Forlano (responsabile tecnico – pluri campione regionale) e Michele Capalbo (responsabile didattico – Didascalabria), giunto alla sua dodicesima edizione e cofinanziato anche quest’anno dalla regione Calabria, che ha previsto inoltre: la mostra “Il gioco degli scacchi…citazioni d’artista” (Palazzo dei Principi a Scalea), la messa in scena di spettacoli e la performance di artisti di strada, inoltre nelle splendide location messe a disposizione da amministrazioni e associazioni locali di Scalea e S. Maria del Cedro, si è tenuta “Scacchi a Km zero”, che ha consentito a tanti giovanissimi del territorio di avvicinarsi alla “cultura degli scacchi”, ma anche d’incontrare e fare festa con gli animali messi a disposizione dalla Polisportiva “Valle Argentino” di Orsomarso.

Insomma tante attività di scoperta del territorio, attraverso cui valorizzare cultura e identità della Calabria come la simultanea di scacchi che si è tenuta nella suggestiva cornice dell’Arboreto del Parco Nazionale del Pollino, presso il comune di Orsomarso con il GM Roberto Mogranzini che ha sfidato una rappresentanza di oltre 40 scacchisti di tutte le categorie presenti al festival e al campionato.

Sabato 7 luglio le ultime sfide tra i giovani partecipanti e alle 21,30 nell’anfiteatro del Santa Caterina Village, sede principale delle partite, ormai inserita di diritto nel database delle strutture idonee per i grandi eventi, si è tenuta la cerimonia di premiazione, preceduta dall’esecuzione dell’inno di Mameli eseguito dalla banda musicale città di Santa Maria del Cedro, alla presenza, tra le altre autorità, del vice presidente della federazione scacchistica italiana, Lorenzo Antonelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.